Il Potere dello Storytelling è come l’Anello di Frodo, l’iPhone X (come altri smartphone di fascia alta) si inserisce nella guerra per detenere il Potere dello Storytelling per immagini: i Tecnici Creativi contro il Resto Mondo. E come tutte le guerre, anche questa guerra non ha alcun senso.

potere dello storytelling aziendale

In questa foto puoi osservare un tecnico che cerca di proteggere IL SUO TESSSOOORO

Mi ero ripromesso che non avrei scritto nulla riguardo l’iPhone X e mi sarei tenuto i commenti sul profilo personale, ma alla fine non ce l’ho fatta. Non ce la faccio perché alcuni miei pseudo-colleghi “tecnici” hanno manifestato un rodimento di cuculo talmente forte riguardo alle nuove caratteristiche del comparto foto/video, e sparso tante fesserie tossiche, che mi sento in dovere di farti capire come stanno le cose. O almeno mostrarti il punto di vista di chi per lavoro e passione crea storie utili a far emergere la persona (personal branding) o l’azienda (storytelling aziendale).

Quanto più le tecnologie sono costose e complesse, tanto più i Tecnici (grafici, fotografi, filmmaker…) mantengono il potere di creare le narrazioni.
Quanto più gli strumenti e i software diventano semplici, tanto più il consumatore, il professionista e l’azienda possono creare da soli. E questa cosa spaventa alcuni tecnici che sentono minacciati i propri guadagni futuri.

Sei un tecnico? Ascolta: se la tua professionalità risiede davvero solo nello strumento, sei già fregato e ancora non lo sai.

Perché da sempre la tecnologia semplifica i compiti complessi, e prima o poi semplificherà anche il tuo lavoro. Per cui se sei solo una scimmia che schiaccia i bottoni, sappi che quei bottoni presto o tardi si schiacceranno da soli.
Dove sta allora il VERO VALORE del professionista?

Un “tecnico creativo” è un vero professionista se preparazione ed esperienza lo aiutano nella creazione di contenuti belli ed emozionanti, unici, che solo a lui e a persone come lui possono venire in mente, e che con molta probabilità raggiungono il loro scopo. Il vero “tecnico creativo” ha il tesoro dentro il suo cervello, non dentro la borsa!
E quella creatività, quel tipo di sapere, non è rimpiazzabile dalla tecnologia. Vuoi un esempio? Lo storytelling aziendale sanitario che abbiamo creato per le Cliniche DENS e lo storytelling aziendale per il brand Power Svapo hanno molto successo, ma per costruirli servono necessariamente degli esperti! 

Il vero “tecnico creativo” è il massimo esperto di storytelling con il suo strumento.

Parliamo adesso di imprenditori e liberi professionisti.

Come immagino saprai, tutti i giorni in Geofelix creiamo grafica e videoclip e gestiamo pagine social, eppure invito sempre i nostri clienti a dotarsi di telefoni di ultima generazione (non importa se iPhone o altro) e gli impartisco io stesso la necessaria formazione. Perché? Perché io creo i contenuti speciali per loro, quelli unici che escono una volta ogni tanto, ma credo che nessuno meglio del professionista possa raccontare ai propri clienti la quotidianità del suo lavoro, le sfide che affronta, la passione che mette nel creare i suoi prodotti: in due parole Storytelling Aziendale. È chiaro che questo professionista o un suo dipendente deve essere adeguatamente istruito, e che non potrà produrre foto belle come quelle del fotografo. Ma per far andare avanti lo storytelling relativo all’azienda e fare la differenza il suo contributo è fondamentale.

storytelling aziendale potere della narrazoine

E il cliente finale, il consumatore?

Tutti abbiamo delle passioni che ci rendono unici, e tutti amiamo condividerle con gli altri, condividere con loro i nostri momenti di gioia, i piccoli successi dei nostri figli, il video in cui il gatto ci fa le fusa o la nostra foto in costume. Perché la vita è fatta anche (il più possibile si spera) di momenti felici, non soltanto di arrabbiature contro il governo, l’opposizione o i rettiliani. E se abbiamo voglia di creare dei ricordi in alta definizione, perché dovremmo sentirci delle persone cattive nel volerlo fare?

Cosa saremmo senza i nostri ricordi?

tramonto ricordo storytelling

Consapevole di tutto questo poi, ognuno fa i conti col proprio portafogli e sceglie di conseguenza cosa comprare, perché per fortuna viviamo in un mondo libero!