Hosting: cosa è, come funziona, tipologie

Hosting-geofelix-web-agency-pavia-milano-1

Ogni sito web ha bisogno di uno servizio hosting, un computer (un server)  in cui salvare tutti i contenuti e il codice necessario a far funzionare il sito (che spesso si esegue come un programma) e quindi a visualizzarlo tramite browser. Un servizio di web hosting deve essere sicuro e affidabile:

  • Sicuro, perché rischi di essere vittima di cyber-attacchi e non poter accedere al proprio sito per periodi di tempo più o meno lunghi, o peggio ancora di perdere i dati dei tuoi clienti dovendo eventualmente effettuare una comunicazione al Garante.
  • Affidabile, poiché il server deve poter avere abbastanza risorse (RAM, CPU) da poter mostrare il sito a tutti gli utenti anche in caso di un picco di traffico.

Scegliere l’hosting giusto è quindi un passo importante per aprire un sito web veloce e protetto.

In questo articolo esploriamo nel dettaglio le tipologie di hosting web disponibili oggi, elencandone vantaggi e svantaggi.

Hosting-geofelix-web-agency-pavia-milano-2

Hosting – cosa è

Possiamo pensare all’hosting come a un grande computer. In questo grande computer dobbiamo inserire tutto ciò che riguarda e compone un sito web: le immagini, il testo, il programma che fa funzionare il sito internet e lo fornisce ai browser. Ad es. per siti WordPress questo programma è l’insieme di Tema, Plug-in e di WordPress stesso.

Nella pratica questo “grande computer” è un server, ovvero un computer fisico o virtuale posto in una server farm in luogo preciso del mondo. Anche se siamo abituati a pensare a internet come qualcosa di etereo e impalpabile, la rete che oggi connette il mondo intero è fatta di macchine e migliaia di chilometri di cavi: oggetti assolutamente concreti! La posizione del web server hosting, così come il modo in cui è gestito (sistema operativo, stack software, hardware, banda) influisce sulla velocità, la sicurezza e la grandezza che può raggiungere un sito.

branding-seo-marketing-creazione-siti-web-pavia-milano-design-progettazione-grafica-geofelix-202

Web hosting – come funziona

Cosa succede quando l’utente digita sulla barra del browser l’indirizzo di un sito web? Il nome di dominio compone l’URL (indirizzo), per esempio geofelix.com è il nome di dominio, mentre www.geofelix.com è l’url che viene tradotto innanzitutto in un indirizzo, chiamato indirizzo IP. Questo indirizzo è il posto fisico in cui si trova il server dentro cui è ospitato il sito, e l’utente viene instradato a raggiungere questo indirizzo dalla rete.

A questo punto il server accoglie la richiesta dell’utente e gli trasmette il contenuto della pagina web in formato HTML. Nel caso ad esempio di WordPress quindi, il server elabora il codice del sito, unisce tutti i file e le risorse grafiche, crea una pagina HTML e la invia all’utente. Questo è quello che accade nei secondi in cui aspettiamo il caricamento di un sito. A parità di connessione, la velocità di apertura dipende dal server e dall’host web scelto (oltre che dalla velocità delle connessioni di utente e server stesso).

Hosting-geofelix-web-agency-pavia-milano-3

Tipologie hosting web

Esistono 4 tipologie di host sito web:

  • Spazio hosting condiviso
  • Host web VPS
  • Cloud web server hosting
  • Host sito web su server dedicato

Per scegliere quello più adatto, bisogna valutare tre fattori:

  • La dimensione del sito: ovvero quanto è grande e articolato, se comprende video e immagini o meno, se ha molte pagine o solamente due o tre.
  • Il traffico previsto: ovvero il numero di persone che prevediamo lo visiteranno.
  • La crescita prevista: ovvero se si tratta di un sito che rimarrà sempre più o meno uguale a se stesso in termini sia di contenuti che di traffico, oppure se il suo obiettivo è quello di espandersi il più possibile tramite magari una sezione blog e news.
  • La complessità del sito: ovvero se ad esempio si tratta di un ecommerce o di una struttura in cui gli utenti si registrano, oppure se è solo una vetrina.

Spazio hosting condiviso – vantaggi e svantaggi

Lo spazio hosting condiviso rappresenta la soluzione più economica per un servizio di hosting. Qui il server viene condiviso con più siti web contemporaneamente a discrezione del venditore, con tutti i vantaggi e gli svantaggi del caso. Il vantaggio principale è quello di costo, dato che si tratta di un “computer condiviso”, mentre lo svantaggio più grande è legato alla profonda lentezza e ai picchi di traffico.

Uno spazio hosting condiviso non può gestire i picchi di traffico come quelli che avvengono in corrispondenza di una campagna marketing PMI per esempio. Essendo lo spazio limitato, appena uno dei siti in co-hosting richiede più “risorse” del solito, tutti gli altri potrebbero avere dei problemi di accesso e connessione. Se il sito va offline anche temporaneamente, potrebbe perdere posizioni lato SEO e indicizzazione su Google.
Inoltre in generale per massimizzare i guadagni, viene assegnata una scarsa capacità di elaborazione e RAM al sito su hosting condiviso, per cui il sito sarà molto lento sia per gli utenti, sia per il titolare che vuole aggiornare le informazioni o caricare i prodotti nell’ecommerce.

Host web VPS – vantaggi e svantaggi

VPS sta per Virtual Private Server. Si tratta sempre di un server fisicamente condiviso, ma questa volta ogni sito ha a disposizione uno spazio e un certo numero di risorse assegnate in esclusiva. Si elimina quindi il problema della dipendenza dall’attività altrui, ma il sito non viene sfruttato al suo massimo potenziale in quanto il codice del VPS difficilmente può essere ottimizzato per il sito.
Per questo, solitamente un servizio gestito di host web in VPS costa un poco di più rispetto a un normale spazio hosting condiviso.

Hosting-geofelix-web-agency-pavia-milano-4

Cloud web server hosting – vantaggi e svantaggi

Il web hosting in cloud è una delle novità degli ultimi anni. Praticamente, invece di affittare un unico server, si compra semplicemente un servizio di hosting con un determinato spazio e una determinata banda. I server in cloud decideranno poi in autonomia come gestire i dati del sito e le richieste di visita. Se uno è occupato, ce ne sarà sempre un altro disponibile.

Un secondo vantaggio del cloud web server hosting è la posizione: essendo un servizio decentralizzato la rete può scegliere il server più vicino all’utente, diminuendo così i tempi di caricamento della pagina. Inoltre, caratteristica davvero più significativa, è possibile scalare la capacità di un cloud hosting quasi all’infinito, poiché non vi è una limitazione hardware al server che elabora il sito.
L’host sito web in cloud è la soluzione più costosa proprio per la sua versatilità e qualità.

Host sito web su server dedicato – vantaggi e svantaggi

L’ultimo modo per fare web hosting è l’acquisto di un server dedicato. Si tratta di una strada percorsa da grandi siti con molto traffico perché permette di gestire autonomamente le caratteristiche del server. È simile ad avere un proprio server in loco. L’hosting su server dedicato richiede una gestione e una manutenzione costanti, ma rappresenta la soluzione più sicura per siti con migliaia di accessi al giorno.
Inoltre il sistema operativo e l’architettura del server dedicato sono impostati dal sistemista, per cui è possibile ottimizzare le performance del server in base al tipo di siti che vi vengono ospitati, in quanto è tutto completamente personalizzato.

L’ hosting su server dedicato è ciò che propongono le web agency che vogliono garantire alte performance a costi sostenibili, e per garantire al cliente anche un pronto intervento e ripristino nel caso di qualunque tipo di problema.

Leggi anche l’articolo: CMS WordPress: definizione, caratteristiche, vantaggi

branding-seo-marketing-creazione-siti-web-pavia-milano-design-progettazione-grafica-geofelix-198

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito Pillole di Marketing Digitale per Imprese.

 

Apri la chat
1
Vuoi fare una domanda?
Clicca sull'icona e chatta con noi